Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2012

Dream within a Dream - Un Sogno dentro un Sogno - Che cosa sono le Nuvole

A dream within a dream
Take this kiss upon the brow! And, in parting from you now, Thus much let me avow- You are not wrong, who deem That my days have been a dream; Yet if hope has flown away In a night, or in a day, In a vision, or in none, Is it therefore the less gone? All that we see or seem Is but a dream within a dream.
I stand amid the roar Of a surf-tormented shore, And I hold within my hand Grains of the golden sand- How few! yet how they creep Through my fingers to the deep, While I weep- while I weep! O God! can I not grasp Them with a tighter clasp? O God! can I not save One from the pitiless wave? Is all that we see or seem But a dream within a dream?
Un sogno dentro un sogno
Questo mio bacio accogli sulla fronte!  E, da te ora separandomi,  lascia che io ti dica  che non sbagli se pensi  che furono un sogno i miei giorni;  e, tuttavia, se la speranza volo' via  in una notte o in un giorno,  in una visione o in nient' altro,  e' forse per questo meno svanita?  Tutto quello che vediamo, quel ch…

Intervista a Carl Gustav Jung, Face to Face

Face to Face L'uomo non può sopportare una vita priva di senso.







« Quel che viene dopo la morte è qualcosa di uno splendore talmente indicibile, che la nostra immaginazione e la nostra sensibilità non potrebbero concepire nemmeno approssimativamente...Prima o poi, i morti diventeranno un tutt'uno con noi; ma , nella realtà attuale, sappiamo poco o nulla di quel modo d'essere. Cosa sapremo di questa terra, dopo la morte? La dissoluzione della nostra forma temporanea nell'eternità non comporta una perdita di significato: piuttosto, ci sentiremo tutti membri di un unico corpo » (C.G.Jung)

Null Vertigo Dance Company

Il Silenzio di Pelesjan

‎[...] Vita d'Argilla! Agonia del secolo! Ho paura che solo ti capisca chi porta sulle labbra l'impotente sorriso di chi ha perso se stesso. Lo strazio di cercare la parola perduta, di sollevare le palpebre malate, e con la calce nel sangue, per estranee stirpi, raccogliere erbe notturne!
Secolo. Lo strato di calce nel sangue del figlio malato s'indurisce. Mosca dorme come una madia di legno: non c'è scampo del secolo- sovrano... La neve odora di mele come una volta. Vorrei fuggire, strapparmi alla mia soglia. Dove? Per strada è buio, e come se spargessero sale sul selciato davanti a me biancheggia la coscienza. [...]
1 Gennaio 1924  Osip Mandel' štam



IERNOTTE MENTRE DORMIVO - Antonio Machado (1875-1939)

IERNOTTE MENTRE DORMIVO
Iernotte mentre dormivo sognai, felice illusione!, che una fontana fluiva dentro il mio cuore. Dimmi, per che gora nascosta, acqua, giungi fino a me, sorgiva di nuova vita dove non bevvi mai? Iernotte mentre dormivo sognai, felice illusione!, che un alveare avevo  dentro il mio cuore; e le api dorate fabbricavano in esso, con le vecchie amarezze, bianca cera e dolce miele. Iernotte mentre dormivo sognai, felice illusione!, che un sole ardente splendeva dentro il mio cuore. Ardente perché dava calore, di rosso focolare, e sole perché rischiarava e perché faceva lacrimare. Iernotte mentre dormivo sognai, felice illusione!, che era Dio quel che avevo dentro il mio cuore.
Antonio Machado (1875-1939)

Ciao Nonna


Pescatrici di perle - le foto di Maraini

L' incanto delle pescatrici Le donne del mare giapponesi nelle foto di Maraini





Purtroppo il link su Vimeo al video di Bilenko è stato rimosso


«Le giovani - scrive Fosco Maraini nel libro «L' isola delle pescatrici» - erano bellissime; i loro corpi gentili e forti scivolavano nell' acqua con la naturalezza di un essere che si trova nel proprio elemento». 
Maraini, celebre etnologo, orientalista e fotografo scomparso tre anni fa, decise nel 1954 di raccontare la vita quotidiana delle pescatrici subacquee che vivevano in piccoli villaggi distribuiti lungo tutta la costa centrale e meridionale del Giappone. 
La sua curiosità per le donne del mare era scaturita, ancor prima degli studi e del sentito dire, dalle illustrazioni delle stampe xilografiche, opere che lo avevano sempre affascinato e che considerava una fonte privilegiata per comprendere la cultura e la psicologia giapponese. 
Lui raccontò l' attività delle donne appartenenti al gruppo etnico degli Ama, alle quali era r…

Erika Janunger - Weightless