Featured Post

La Vita - Album di Famiglia - 1946 - La Repubblica Italiana



ANNO 1946
Il Referendum




Fotografia originale formato 6cmx8cm
Renato, Maria e Graziano

www.simonarinaldi.net


Costo della vita nell'anno 1946

Stipendio di un operaio era circa di Lire 10.000, Costo del giornale Lire 4, Tazzina di Caffè Lire 20 (cominciate a notare il "valore" delle cose..ora il giornale costa quanto un caffè, oggi per mantenere questa proporzione il caffè costerebbe, rapportato ad € 1,10, cinque volte tanto ciò € 5,50)
A voi le considerazioni sul nostro quotidiano....
Pane Lire 45 (sì sì, avete compreso bene), Latte 30 Lire, un libro Lire 25 (come un caffè?..povera cultura odierna)Vino 75 Lire, Pasta Lire 120, Riso Lire 60
Polpa di Manzo Lire 400,  Zucchero Lire 720(!) [..ed ora pensate a quanto zucchero utilizziamo oggi..]
Un grammo di Oro Lire 818

1936,27 Lire per 1 €
LE DUE PRINCIPALI NOTIZIE DELL'ANNO:

IL 9 MAGGIO, IL RE D'ITALIA VITTORIO EMANUELE III DI SAVOIA
abdica a favore di UMBERTO II. In precedenza gli aveva concesso solo la luogotenenza. 
Il nuovo RE d'Italia regnerà solo 35 giorni.

IL 2 GIUGNO, ELEZIONI
si vota per il REFERENDUM. Il responso che arriva dalle urne è il seguente:
"REPUBBLICA" VOTI 12.717.923
"MONARCHIA" VOTI 10.719.284
Dichiarati non validi 1.509.735
Il pretendente al trono, Re Umberto II è infuriato e grida allo scandalo dei brogli (..e la nostra Italia è ancora quella...) fino all'ultimo non si rassegna. (..nulla è cambiato..)

Dal sito:
http://cronologia.leonardo.it/storia/a1946.htm

Piccole notizie di Costume e Società:
Nel 1946 viene commercializzata per la prima volta la Vespa, al costo di 68000 Lire
e viene inventato il bikini dal sarto francese Louis Réard a Parigi nel 1946 (introdotto ufficialmente il 5 luglio).
Nello stesso anno vinse il nobel per la letteratura Hermann Hesse.



Cartolina Postale Originale - Foto di Famiglia
Renato, Maria, Graziano
Formato cm 13,9x8,8

Grazie alla provenienza contadina (dalla seconda metà dell'800) e alla fortuna di essere contadini proprietari e non mezzadri
i miei godevano di "molto", erano fortunati, rispetto ad altri...ma la vera fortuna è stata la mia, quella di aver respirato letteralmente il senso, il valore, la poesia delle cose, il fatto a mano, ad arte, l'unicità..di ogni cosa...
...nell'amore e nel conflitto...

Tutto è riconducibile alle origini, sempre; ognuno ha il suo punto di partenza.


La mia nonna, un tipo ...avrò preso da lei?



Sulla condizione femminile:




Commenti

  1. bello da guardare e da leggere
    (sapevi che l'elastam arrivò in Italia solo nel 1964 grazie al sarto Pucci? mi è venuto il dubbio ieri: ho rivestito di un costume in elastam nel 1961, poi fortunatamente mi è venuto il dubbio

    buon giorno, carissima

    RispondiElimina
  2. Grazie a te Anonimo :)
    ...Pucci, come no..certo, lo stilista delle stampe a ritagli!..non conoscevo questo fatto, ma lo stilista Pucci sì...esiste anche una via Pucci a Firenze, suppongo appartenga anche ad una casata. Comunque fu lo stilista anche della Kennedy, di Marylin, delle star anni '60. Un mio amico, lavora oramai da tanti anni in una sartoria che cuce e prepara anche per Pucci.. quindi sì..conosco. Grazie per questa rievocazione stilistica..
    Della Taschen questo bellissimo volume:
    http://www.taschen.com/pages/en/catalogue/fashion/all/01101/facts.pucci_vintage_art_edition.htm

    http://it.wikipedia.org/wiki/Emilio_Pucci

    RispondiElimina

Posta un commento